Di più: “È lo Yoga per Narcisisti?’ NYT abbia il Suo Proprio Ego Dibattito, e la Ridefinizione di Yoga, di Nuovo

Pensieri da Yoga Journal, editor-in-chief di Kaitlin Quistgaard, Kripalu David Surrenda, Sharon Gannon e di più.

C’è stata una raffica di risposte da yoga comunità oltre che l’articolo, che il New York Times ha preso su di sé per ospitare il loro dibattito. (forse per sedare il diluvio di lettere all’editore?) È faticoso? Sì. Dobbiamo ancora partecipare? Siamo ancora qui e la respirazione, non siamo? La parte noiosa (o fastidiosi parti) è che il gruppo partecipa al dibattito: Io, Me e Yoga – Yoga Per Narcisisti? Davvero NYT?

Questo è il modo in cui presentano la debaters:

In Tempi di articolo di giornale, lo scorso weekend, l’autore cita un insegnante di yoga colpa “ego” per lo yoga infortuni e sottolineando che “il punto di yoga è quello di sbarazzarsi di ego.” Se questo è il caso, allora perché è narcisismo così spesso sul display in studio di yoga con gli studenti spendere enormi quantità di denaro su iscrizioni a palestre e gli attrezzi, e anche chiedendo a gran voce di marcare il territorio con i loro tappeti, ore prima dell’inizio della lezione?

È la pratica di yoga cambiato così tanto che non solo gli insegnanti sono narcisisti, ma la maggior parte degli studenti sono troppo? Come si può conciliare una pratica spirituale, con un trend che in una cultura che già sottolinea l’individuo sulla comunità?

Sospiro. Ancora si continua a leggere.

Qui si va. Gli esperti i Tempi sono convocati sul narcisismo, e lo yoga, in cui siamo costretti ad assistere la ridefinizione di yoga di nuovo e di nuovo:

Yoga, in Stile Americano dal Suketu Mehta, autore di “Maximum City: Bombay Lost and Found” e professore di giornalismo alla new york university:

Lo Yoga non è mai stato pensato per essere uno sport competitivo, come l’hockey su ghiaccio. Ma quando si è diffusa questa robustamente competitivo nazione, dove ha ottenuto il turbo da soldi — gli stati UNITI yoga mercato è un valore di $6 miliardi di un anno — il suo significato originale ha dispersi. Quello che ora è chiamato per una più ampia comprensione del significato dello yoga.

Hatha yoga non è per tutti. Le altre forme sono. Non tutti possono — o dovrebbe — stare sulle loro teste, ma tutti possono utilizzare le loro teste per rendere il mondo un posto migliore; giogo loro emozioni, la loro intelligenza e sentire più centrato.

In questo senso, il più grande insegnante di yoga non è Iyengar o Bikram, ma Gandhi.

Non ci sono Scuse, Sono Necessari da Kaitlin Quistgaard, editor in chirf di Yoga Journal:

Studenti di Yoga venire al tappeto come siamo, con tutte le nostre imperfezioni. E sì, questo significa che con la nostra vanità, il nostro ego, il nostro maldestro decisioni e spesso con una volontà di prendere una buona occhiata a noi stessi e lavorare ferocemente verso la modifica di atteggiamenti e comportamenti che siamo in grado di vedere che non sono funzionanti. Lungo la strada, si può godere il sottoprodotto di una salute migliore, una mente più calma, anche un simpatico retro. Vogliamo davvero scusa per questo?

Perché Stiamo Discutendo Di Questo? da Sarah Miller, autore e insegnante di Kundalini Yoga:

Perché lo yoga è buono per noi” ci sembra di avere questa fantasia che la pratica di non creare nulla di negativo. Bene, guardare il calcio, il baseball, il calcio. Anche a livello giovanile lo sport può essere molto corrotto, e certamente causa di problemi fisici. Lo Yoga non è uno sport di per sé. Ma ogni volta che si hanno gli esseri umani e gli organismi e le sfide fisiche che coinvolgono la forza, la bellezza, la resistenza, la volontà, si avrà la gelosia, mentire, imbrogliare, fisica e psichica lesioni. L’idea che lo yoga possa in qualche modo esimersi da questo, perché è molto “Orientale” è una specie di divertente, forse anche razzista — pensiamo solo a cose che si inventano di essere competitiva.

Lo Yoga è il problema con l’ego non è semplice. Il problema con l’ego non è che ne abbiamo bisogno. È ciò che ci tiene in realtà. L’ego è niente di più in modo che il nostro rapporto per le altre cose, ad altre persone. Si tratta di un dispositivo di misurazione. E ‘ qualcosa di cui abbiamo bisogno, ma che non si può andare troppo dipendenti. Come l’amore, come il sesso, come il cibo, come le persone.

Lo Scopo dello Yoga da David Surrenda, chief executive officer di Kripalu Centro per lo Yoga e Salute:

Lo Yoga è pensato per essere un sistema di accrescere la consapevolezza e la diminuzione della malattia. E ‘ stato in grado di entrare nel mainstream Americano presentandosi come uno strumento con molti vantaggi tra cui la riduzione dello stress, di rilassamento e di una maggiore flessibilità. Ha continuato a crescere attraverso American palestre come qualcosa che coltiva la capacità aerobica e costruisce la forza. Ma molte palestre che offrono yoga sottolineare l’esercizio fisico, senza l’insegnamento essenziale di auto-consapevolezza che differenzia yoga, esercizio fisico.

Il “narcisismo”, che non è raro che in molti sport, è il risultato di un’enfasi sull’esercizio che interpreta quello che è la vera intenzione di pratica yoga. Sì, è possibile aumentare la massa muscolare e diminuire la dimensione della vita, ma non è questo il vero obiettivo. Molto di yoga praticato oggi è diventato effettivamente l’antitesi di yoga in quanto è destinato ad essere.

Ciò che lo Yoga è e non È da Ganesh Das, alias Carlos Menjivar, amministratore delegato di Jivamukti Yoga Scuola:

Sharon Gannon, il fondatore del metodo Jivamukti, di recente mi ha detto che lo yoga è quello che si desidera essere. Può essere un percorso verso l’illuminazione o di una pratica per migliorare ego — il risultato dipende dall’intenzione del praticante.

Detto questo, lei ritiene che lo yoga è un percorso verso l’illuminazione, e che è necessario mettere in pratica con tale intenzione. Il che significa che è necessario trovare i modi per ricordarsi di Dio, mentre si sta praticando.

Quando lo yoga è praticato con la giusta intenzione, si diminuisce il nostro egocentrismo, che ci permette di diventare più consapevoli della nostra responsabilità verso la comunità più grande — le altre persone, gli animali e l’ambiente in cui tutti viviamo.

Diffidare dei Master da Joslyn Hamilton di blog Recupero Yogi:

È solo un altro aspetto della nostra contenzioso-felice cultura che non ci piace prendere la responsabilità per noi stessi. Abbiamo scelto divinità di culto, che sono divinità Indù o di moderno-giorno di yoga celebrità. Pensiamo di insegnanti di yoga come essere perfetto, a prescindere dal loro livello di formazione o di esperienza. È vero che gli yogi possono essere competitivo e vana, e che è dove un sacco di lesioni succede. Ma peggio del nostro narcisismo come studenti è la nostra volontà di cedere la nostra autorità su di noi per un insegnante di yoga o di gruppo-pensare. Che quando ci si fa male. Quando ascoltiamo il maestro invece che per il nostro ginocchio. C’è una completa mancanza di pensiero critico.

Uno dei miei preferiti insegnanti, Arrugginito, Pozzi, è un mantra che mi piace: “Se ci si sente male, è sbagliato.” Alla fine della giornata, lo yoga è solo uno strumento. Sta a noi usare saggiamente.

Beh, che cancella.

Related:

Ulteriori Reazioni al new york times di Yoga: il Presidente di IYNAUS, Salon.com Il Punteruolo, Baxter Campana via Yoga Journal È Il New York Times Demolizione Di Yoga? La Comunità Risponde Yoga Lesioni e Maltrattate Ego, ‘Come lo Yoga Relitti Corpo’ via Il New York Times