Le lezioni del Primo Anno di un Primo Tempo di Yoga Mamma

yogamommaerica

da Erica Rodefer Inverni

E ‘ difficile credere che questa volta lo scorso anno, la mia bambina ha solo due settimane di vita. Ero nel mezzo di uno di quei estenuante poppate notturne quando si sia addormentato sul divano, mia dolce neonato rannicchiata sul mio petto–un grande no-no, secondo tutti i libri e siti web che rendono le nuove mamme come me mettere in discussione la loro intuizione e la preoccupazione di ogni piccola cosa.

Devo aver sognato, perché alle 4 del mattino, qualcosa mi lasciò sbigottito. Mi sono svegliato disorientato e ho sentito qualcosa di rotolare fuori di me. In quel momento ho dimenticato che ho avuto una piccola persona che dorme su di me, ed è stato il mio riflessi solo che mi ha spinto a prendere il mio piccolo bundle, prima che il suo piccolo corpo ha colpito il pavimento in legno sotto.

Ho stretto a me sveglio, improvvisamente consapevole di ciò che era appena successo. Ero sicuro che una caduta, mentre solo un piede o così, avrebbe lasciato il mio prezioso piccolo cervello danneggiato per sempre e sarebbe stata tutta colpa mia. Sulla mia prima festa della Mamma, solo un paio di ore, ho avuto quasi rotto il mio nuovo bambino. Ottimo lavoro, Mamma. Ho pianto il più silenziosamente possibile, quindi non vorrei svegliarla. Che è di destra. Come in preda al panico e disturbi come avevo circa l’incidente, il mio bambino dormiva a destra attraverso di essa.

Ognuno racconta le donne in gravidanza che praticare lo yoga aiuterà i loro corpi preparare per il lavoro, schlepping carseats (perché sono così pesanti?) e tenendo i bambini per ore e ore. È tutto vero. Ma come utile, come è stato per preparare il mio corpo, come lo yoga mi ha aiutato a fare in questo ultimo anno è stato imparare a far fronte con tanti momenti di panico, quando mi sentivo come NON avevo IDEA di quello che stavo facendo, che è praticamente tutto il tempo.

Tutte quelle volte che i miei muscoli erano a urlare contro di me per il salvataggio di Warrior 2 sono stati pratica per i tempi in cui non sapevo se sarei in grado di farlo attraverso una più notte insonne. (Ho sempre attraverso il Guerriero 2–ho ottenuto questo!) Quando ho sentito che qualcuno deve aver davvero incasinato per mettere un bambino indifeso in cura, mi sono ricordato che una volta ho avuto alcuna idea di come prendersi cura di me–ma ho imparato a prestare attenzione al mio corpo, di spunti e di calmare la mia mente. Infine, vorrei imparare a calmare il pianto di un bambino, troppo.

Lo Yoga mi ha insegnato che non bisogna vergognarsi di riposo quando hai esaurito (child’s pose ha assunto un significato del tutto nuovo dopo che sono diventata mamma). Mi ha insegnato a perdonare me stesso e di tornare quando mi è caduta (o, in questo caso, quando il mio bambino cade). In preda al panico non aiuta quando si sente a disagio in Piccione posa, e sicuramente non aiuta quando le persone stanno dando la puzza occhio, in attesa per il vostro spazio di parcheggio, perché tiene SEMPRE a goffamente mettere il vostro bambino, passeggino e tutto il resto, la marcia indietro in auto, dopo una breve passeggiata al parco.

Quando io sono in soggezione a tutte le mamme là fuori che fanno sembrare tutto così facile, ricordo a me stesso che una volta erano i principianti, troppo, e che, paragonando il loro viaggio per il mio è così stupido e inutile come il confronto tra le posizioni indietro.

Erica Rodefer Inverni è uno scrittore, insegnante di yoga, e la madre vive in Charleston, SC. Potete trovare maggiori della sua scrittura a YogaJournal.com
dove ha contribuito editor online, e il suo blog, SpoiledYogi.com.

Questo post è parte di un 4-parte la festa della Mamma, della serie “lo sai che sei un yoga mamma quando…” Leggi gli altri post:

Top 10 Segni che Sono una Yogini Madre (Di Pelliccia Umani o Elfi) di Nancy Ontano

Racconti di un Bendy Mamma: la Vita e Fuori dal Tappeto come Yoga Insegnamento Mutha da Sarah Wells Kohl

Bambino Cane da Toni Nagy