Preggerasana: Corpo, Mente, Respiro e Spirito di Yoga Prenatale

da Toni Nagy

Essere incinta è un po ‘ come essere l’ospite di un gigantesco parassita che non solo si nutre di sangue, ma è anche la causa di vari vorace disagi. Oh, giusto, è anche magico, incredibile, e la cosa migliore che potrebbe accadere a voi, ma questo non significa che non ci sono alcuni effetti collaterali spiacevoli. Naturalmente, ci sono donne che hanno impeccabile gestazione e di guidare le loro unicorni per una yurta fatta dal paglierino dorato, di folletti per avere indolore orgasmica nascita con loro fairy queen ostetrica, ma se non sei fortunato, poi lo yoga è un modo meraviglioso per aiutarvi a trattare.

Anche se è intellettualmente sapere che sono preggers e magari anche sentire il bambino dentro di te, che non significa che automaticamente si sentono ad essa collegati. Soprattutto se è il vostro primo bambino, ci vuole tempo per comprendere la profondità di tutto questo e di accettare che presto si sta andando ad essere un genitore. Per me, il bambino dentro di me era uno sconosciuto che aveva acquisito l’adorabile abitudine di premendo la sua testa contro la mia vescica e, di tanto in tanto prendere la mia milza. Ho voluto toccare la mia pancia con un viso sereno, sentirsi un tutt’uno con l’universo, e di essere in grado non solo di indovinare il sesso, ma anche foto del viso al mio terzo occhio, ma sembrava tutto così esteri. Era difficile essere madre terra che avevo pensato io era quando ero così pieno di paura dell’ignoto.

Come la maggior parte delle persone che praticano yoga, l’impatto della pratica è al di là della fisica, così mi rivolsi al mio tappetino per ritrovare la compostezza dell’abisso delle mie ansie. Una volta durante la meditazione del mattino e ho pensato che le quattro angoli di spazio sulla bussola (nord, sud, est, ovest), e come lo yoga imita questo modello che ha raggiunto la mente, il corpo, il respiro e spirito. So quello che stai pensando. “Ehi, non si dovrebbe pensare mentre si mediare,” ma non si doveva parlare a me durante la lettura – così, a prescindere. Yoga vi aiuterà a trovare la pace, mentre preggers se ci si concentra su come tutto ciò che si impara durante la vostra pratica può essere applicato a ciò che stai vivendo.

Mente: quante volte siete stati seduti in una sedia posa” e pensato: “se questo insegnante non ci permette di raddrizzare le gambe in un fiato, ho intenzione di spingere questo blocco la sua mula bunda” – ma poi si prendere cinque respiri, perché il suo vivace panini dire? Questo enigma della nostra mente cercando di convincerci che non siamo in grado – anche se i nostri corpi sanno che possiamo – è uno che ci faccia in molte pose in tutta la pratica. La capacità di andare avanti è una qualità che è già in suo possesso e di esplorare, così ora applicato per l’approccio con i flussi emotivi e fisici, oscuramenti della gravidanza.

Corpo: Ci sono così disposti a spingere noi stessi in un disagio legano in modo che la persona accanto a noi, e sa bene che non può, quindi, anche se ci sono preggers, ricordare quanto è forte davvero. Naturalmente, si vuole prendere cura di voi stessi e di essere prudenti, di un corpo in costante cambiamento, ma ogni asana è un tempo per la connessione all’energia del vostro bambino. Mi sento come ogni posa è stato supportato dall’aura di questa piccola creatura facendo con me e puntellare me. In un certo senso, mi sentivo il più forte che io abbia mai avuto. Utilizzare il tempo durante la gravidanza per rafforzare il vostro corpo e prepararsi per la nascita di un atto che richiede una sorprendente quantità di resistenza.

Respiro: il Respiro può essere difficile nel secondo e terzo trimestre di gravidanza perché i tuoi organi sono schiacciata insieme e il polmone è depositato tra la gola e la clavicola. Ma il collegamento al tuo respiro è ciò che sta per arrivare attraverso il lavoro, e per fortuna yogini il tuo respiro è qualcosa che si sono iper consapevole di. Anche se si stanno avendo un po ‘ stanco per la pratica dello yoga, si potrebbe passare tutto il tempo di respirare e si farà un impatto positivo.

Spirito: era in corso la pratica dello yoga, che ho iniziato ad avere dei momenti di conoscere il bambino che cresce dentro di me. La routine di trasformare la mia attenzione verso l’interno permesso alla mia mente e del cuore per ricordare quanto sia unica l’esperienza d’essere a casa per il vostro bambino non ancora nato. Essendo sul mio tappetino mi ha aiutato a collegare la meraviglia di tutto come vorrei fissare la mia pancia durante stare spalla e guarda il bambino riadattare alla nuova posizione capovolta. In ogni posa che ho potuto sentire il bambino muoversi con me, che modifica per la mia che scorre in corpo, mi ricorda che facciamo parte della stessa squadra. Siamo stati in questa gravidanza insieme, e l’attenzione che lo yoga mi ha ispirato per dare al mio bambino mi ha dato alcuni dei miei momenti più felici della gravidanza.

Toni Nagy, scrive per il blog tonibologna.com un fantastico blog su Toni Nagy e il suo bambino. Non è stato facile per Toni per ottenere il lavoro di scrittura per i Toni, e si dice dormiva il suo cammino verso la cima. Toni ha scritto molti messaggi di testo, ed è stato pubblicato da Huffington Post e Salon.com.