Sto Appropriazione Indebita Di Yoga?

Iggy Azalea in her video for

Iggy Azalea nel suo video di “Rimbalzo”

da J. Brown

La continua crescita di Instagram-influenzato yoga ha portato ad una nuova ondata di critiche tra Est-Indiani e studiosi di piacere. Le accuse di appropriazione culturale vengono applicate come da tempo, di miti, di essere smentito. Molti sinceri praticanti si trovano confusi dalla discordia tra ciò che possono vedere e leggere nei media e l’esperienza di Yoga nella loro vita.

Ho viaggiato in India nel 1998. Ho trascorso tre mesi. Io non andare a studiare o a stare in un ashram. Sono andato senza un piano. Solo uno zaino, andiamo guida di viaggio, e la speranza che da qualche parte lungo il cammino potrei ottenere informazioni sufficienti per decidere se continuare o meno lo Yoga come un percorso di vita o a cercare un’altra direzione per il mio sostentamento. Ho avuto una sola condizione: di rimanere fuori del circuito turistico. E ho sicuramente imparato qualcosa di importante su di Yoga, il mio tempo in India. Cose che non avrei mai imparato dai miei precedenti due anni di pratica e di formazione nella Città di New York.

Gli aspetti dello yoga, sembrava che pervadono la cultura dell’India, in netto contrasto con lo Yoga della oscuri stato a casa negli stati UNITI. Mi ricordo una conversazione con una rara inglese lingua locale e la consapevolezza che molti dei miei amici di new york che hanno partecipato Kirtan regolarmente e, a un certo livello si consideravano i devoti della dea Kali, non si sarebbe mai permesso nel tempio di Kali in India. Nessuna quantità di canto o di sari e bindi-indossa può ottenere intorno al fatto della nascita, o la vista comunemente detenuti in India che si può convertirsi all’Induismo. Mi ricordo anche quante volte ho cercato il locale insegnante di un piccolo villaggio, solo per scoprire una stringa di frodi e bagarini, sfruttando l’ingenuità di turisti.

C’è un rinnovato e legittimo dibattito accadendo sul se o non gli occidentali hanno diritto di prendere possesso di yoga nei modi che abbiamo.

Anche tra gli occidentali, c’è una sensazione che qualcosa non è giusto circa una ventina di ragazza bionda con un grande Instagram detto “Namaste” per promuovere il suo marchio di stile di vita. Quindi, avete gente come David Gordon White e altri studiosi che, in risposta a tutto l’hype e la cooptazione, stanno scoprendo indicibili verità sulla storia di yoga, che sono stati precedentemente avvolta nel lore e di mistero. Gettare la dilagante commercializzazione e l’uso di yoga marketing demografico in tutto il mondo e si finisce con un sacco di domande e l’uva acerba.

Sto avendo conversazioni con talento insegnanti di yoga che sono in dubbio se abbandonare l’insegnamento del tutto. Essi si sentono come essi non rientrano in ciò che “yoga” è diventato. Essi sono anche in imbarazzo a dire alla gente che sono insegnanti di yoga, perché non vuole essere associato con quello che la gente pensa di insegnanti di yoga al di fuori interiore yoga cerchi. Io sono anche confrontarsi con una tempesta di commenti su Facebook chiamata in discussione il mio associazioni e mi accusa di essere parte di un imperialista acquisizione di Yoga radici indigene.

La verità è, lo yoga è stato commercializzato e venduto a ovest con la stessa venerata insegnanti che sono ora citato come il sole vestigia della più autentica tradizione.

L’utilizzo di yoga per promuovere o vendere le cose non è nulla di nuovo. Signor Iyengar aveva gli studenti di eseguire su di Martha Stewart per promuovere il suo libro di vendite. Signor Pattabhi Jois ha viaggiato in tutto il mondo conducendo su larga scala di yoga eventi, come lo yoga celebrità di oggi. Questi ragazzi sono stati la vendita di yoga in quanto sono la pratica e l’insegnamento. Concesso, erano di origine Indiana. Forse che dà loro più di un diritto di monetizzare yoga. Ma è davvero così diversi? O stiamo semplicemente vivendo i risultati di macro cambiamenti nella tecnologia e l’economia?

Mi è stato insegnato che, per il mio yoga per essere autentico deve adattare alle mie esigenze individuali e specifiche per la mia formazione culturale. Ma forse c’è un punto in cui la pratica è preso così lontano dalle sue origini, che cessa di essere fedele a quello che è. Quando fa qualcosa di più vero, ma non dove l’hai acquistato? A meno che, naturalmente, sono del parere che l’intenzione è per essere vero per l’individuo e non a un particolare insegnante, tradizione o ideale.

Krishnamacharya fatto quello che doveva fare per se stesso e la sua famiglia. Questo nulla toglie i doni che ci ha dato innumerevoli esseri umani.

A prescindere di dove potrebbe atterrare sulla appropriazione culturale e commercializzazione di yoga, ci sono persone in tutto il mondo che, da soli e riunendosi in piccoli e grandi gruppi, stanno facendo di respirazione e di movimento esercizi. Stanno facendo questo non solo come una forma di fitness, ma come una parte fondamentale della cura di sé. Le esperienze che stanno avendo sono davvero utili. Queste pratiche sono spesso fondamentale nelle persone a fare cambiamenti nella propria vita che sono profondamente significativo e importante.

Un altro ricordo del mio tempo in India è che alcune cose sono universali e trascendere le culture. Il gesto di mettere le mie mani insieme in preghiera al mio petto, a volte indicato come “Namaste”, è stato come un express-pass di umanità condivisa. Ho trovato questo vero in altre parti del mondo, ho viaggiato. Semplice e innegabile è il thread di meraviglia che attraversa tutti gli esseri. Nessuna quantità di capitalismo o di stanziamento può toccare il calore e l’amore, come sappiamo nei nostri cuori.