Studio: La Meditazione Riduce La Mente Che Vaga, Migliora La Memoria Di Lavoro, I Punteggi Dei Test

De-clutter mind mapChe cosa è che la meditazione non può aiutarci a fare? O come circa un’altra domanda retorica: Il cervello è una cosa divertente, non è vero? Cerchiamo di roba con le cose buone, non siamo in grado di annullare le eventuali involontarie ripieno (per la maggior parte) e quindi abbiamo dirgli di smettere di parlarci di tutte le cose è pieno zeppo di), oltre a cose come la preoccupazione e la fantasia che prendere narrazioni dei loro propri. Che cosa se potessimo cancellare tutte le chiacchiere e organizzare i nostri pensieri come quelli impressionante organizzatori dell’armadio abbiamo sempre ottenere tassi di avvisi nella nostra casella di posta e non comprare mai perché siamo troppo distratti e quindi l’affare si conclude? Di che cosa stavamo parlando di nuovo?

Questo è ciò che la meditazione può aiutarci a fare, e che alcuni ricercatori dell’Università della California, Santa Barbara, hanno trovato in un recente studio su “task-estranei” pensieri, il termine ufficiale per le distrazioni e dillydallying.

Pubblicato il mese scorso sulla rivista Psychological Science, le due settimane di studio ha coinvolto 48 Università della California studenti che sono stati valutati per la “capacità di memoria di lavoro, vagare con la mente e le prestazioni di un G. R. E. sezione di comprensione della lettura.” La metà del gruppo ha preso lezioni di nutrizione (un modo per modificare il gruppo di controllo, ragazzi), mentre l’altra metà ha partecipato a un mindfulness-based stress-programma per la riduzione riunione di quattro giorni alla settimana per due settimane, invece di regolare una volta alla settimana per otto settimane, si potrebbe trovare al di fuori dello studio.

Che cosa i ricercatori hanno trovato che dopo solo due settimane che la meditazione mindfulness ha aiutato a battere i casi della mente-viaggi e migliorato la memoria di lavoro, come gli studenti sono stati in grado di accedere bit di informazioni e di usarle in modo più rapido, aiutandoli a fare di meglio nei test. Sembra semplice e abbastanza difficile. La maggior parte di noi il colpo di genio-o-meter posto più vicino a un neurali feed di twitter, quando si tratta di meditazione, così sappiamo che non è sempre facile mantenere la mente concentrata e unflapped.

Aspetta, quindi tutto quello che dobbiamo fare è maestro di meditazione per diventare pazzo cervello geni, giusto?? Non esattamente. Le pratiche di meditazione non ti rende necessariamente più intelligente, ma invece di aiutare a mettere il vostro mentale, scarpe e cinture e il gatto pazzo maglione che hai avuto dai tuoi amare ancora di zia che ancora pensa che tu sia più vecchio di 10 anni al loro giusto posto nel tuo cervello di dimensioni armadio, per così dire.

“Un tipo di allenamento che può aiutare a evitare la suscettibilità alle preoccupazioni, o altre fonti di vagare con la mente, molto bene potrebbe migliorare le prestazioni”, ha detto Nelson Cowan, professore presso l’Università del Missouri, che si specializza nello studio della capacità di memoria di lavoro e attenzione, in un messaggio di posta elettronica.

Daniel T. Willingham, un professore di psicologia presso l’Università della Virginia e autore di “Quando Si Può Fidare di Esperti? Come distinguere il Bene della Scienza Dal Male in Formazione”, ha detto che “quando vedi questi grandi effetti, non può essere che hai davvero radicalmente cambiato il modo in cui funziona la mente. Ma la rimozione di un ostacolo che stava assorbendo loro.”

Non è un farmaco miracoloso e non si tratta di qualche moda passeggera, e grazie a dio. La meditazione è qualcosa che si deve lavorare e pratica e tenere a esso. Ingresso non interrompere infiltrazioni nel vostro cervello, in modo da tenere organizzazione.

Un’altra parte interessante dello studio è che la meditazione classi coinvolte “secolare pilastri della pratica” come sedersi in una postura eretta, con le gambe incrociate e lo sguardo abbassato, esercizi di respirazione e di “ridurre al minimo la distrazione di qualità del passato e del futuro riguarda riconsiderando loro come proiezioni mentali che si verificano nel presente.”

Suoni sorta di familiarità.

[Via Del NYTimes]