Taxi Yoga Porta il “Yoger” a new york Tassisti

“Non più la Collera della Strada. Diventare una Strada di Salvia!”

Ehi, guarda! Sto yoger-in e’ qui.

Chi come noi pratica quotidiana deskasana sanno stare seduti per lunghi periodi di tempo, spesso porta a slouchasana, aka schlumpasana aka numb-tush-torcicollo-asana. Uffa! Ma cosa succede se invece di digitare su una tastiera e a fissare uno schermo di computer, esegue la scansione di NY strade per i potenziali passeggeri e pompare i freni schivare quelli *#&@-ing jaywalkers? Taxi driver hanno bisogno di yoga! O così ha deciso il veterano driver e Astoria nativi Andrea Vollo, 56, che ha iniziato un “Taxi Yoga” di classe, in particolare per coloro che trascorrono le loro giornate come “salatini in scatole di latta.”

Tramite Il New York Times:

Signor Vollo “dese” e “dem” lessico è parte del suo set di abilità, come la de facto guru per qualche improbabile discepoli. Il figlio di un saldatore, il veterano di anni alle spalle di un taxi a ruota, il Signor Vollo incarna la diffusione dello yoga attraverso le tradizionali barriere di genere e di classe.

Verità: Spesso NY accenti fare yoger più divertente. Così fa il multiculturalismo, come in Mr. Vollo classi dove gli studenti sono “quelli che pensano che lo yoga è qualcosa di simile yogurt” così come le persone tra le diverse fedi e nazionalità.

Il suo corso, a sua volta, mostra come ciò che è comunemente stata una pratica religiosa in ultima analisi può infondere la cultura popolare con un più generale senso di spiritualità Orientale. Mentre una scuola pubblica come LaGuardia difficilmente può offrire una classe che costringe il culto di una divinità, Taxi Yoga si inserisce in un più contemporaneo e amorfo regno di armonia mente-corpo e la pratica meditativa.

“Penso di avere realmente scalpellare,” Mr. Vollo, 56, ha detto che il blue-collar avversione per lo yoga come " roba da hipster, yuppies e spazio cadetti. “Se ho nove persone in una classe, che è fantastico. Impareranno abbastanza esercizi per allentare la schiena e le gambe. Lo dirò anche a loro come mangiare meglio, dare loro esercizi di respirazione. Perché se si guida nel dolore, si sta andando ad essere una brutta persona.”

Non lo so. E i tassisti non soffrono di una vasta gamma di dolori e dolori da lunghe ore il culo piantato con le mani alle 10 e 2 (ahem).

2008 studio di New York cabdrivers condotto congiuntamente dall’Istituto Nazionale della Salute e il New York Taxi Workers Alliance scoperto che tre quarti dei driver sofferto di mal di schiena, più della metà avevano dolore al collo, e un numero consistente avuto un forte mal di talloni, ginocchia e piedi. Con la tipica settimana lavorativa di circa 60 ore — 60 sedentario ore — più della metà dei piloti sono in sovrappeso.

Quindi take it easy che Cabbie McCaberson lo zoom in e fuori dal traffico, clacson e lanciando improperi giù per i viali. Forse lui non ha fatto il suo yoga di sicurezza!

Signor Vollo è stato per un po ‘ ora – e qui si è caratterizzato in NY Daily News nel 2008.

Spostare oltre Cash Taxi!

foto via flickr