Yoga: Non Provateci A Casa

Kino Macgregor | via @kinoyoga on instagram

Kino MacGregor | via @kinoyoga su instagram

da Sara Kleinsmith

Per quelli di voi che amano tutte le cose di yoga, si può avere scoperto che uno o due di social media phenoms la cui pratica è ammirare e invidiare. Uno di questi popolare icona è Kino MacGregor, un importante Ashtangi la cui rigorosa pratica è quasi Cirque Du Soleil-esque, come impressionante è scintillante. MacGregor ha recentemente subito un danno, il che avveniva soprattutto sotto il radar fino a quando è stato raccontato da Matteo Remski sul suo blog. Se non sai Matteo Remski, lui è quello che si potrebbe chiamare yoga nerd (o…dork). Dedicato e appassionato di scrittura e di ricerca di lesioni in asana yoga, Remski del WAWADIA (di che Cosa stiamo Realmente Facendo In Asana) il progetto ha ottenuto una sana seguito di profonde yogi ovunque. Ha senso solo che a un certo punto, questi due si incrociano. Nella sua più recente blog, “Kino Hip: Riflessioni sulla Pratica Estrema e Lesioni in Asana,” Remski dettagli sue conversazioni con i MacGregor, per quanto riguarda le sue pratiche e la più recente infortunio:

“MacGregor ha affrontato periodicamente dottrinale e pragmatico critica dall’interno del suo sottocultura. Ma anche lei ha le facce scientifico pushback da un movimento più ampio-studi di settore. Opposizione all’assunto vantaggi di flessibilità, concentrati e ripetitivo movimento esercizio è in crescita più forte contro lo stiramento passivo che potrebbe non essere di parte dell’Ashtanga metodo di per sé, ma che MacGregor e gli altri promuovere preparatorio per la profonda contortionistic posture delle avanzate tecnologie per la serie.”

Questo post di Remski ha causato molto scalpore nel mondo dello yoga. Ci sono quei commenti che dicono “Se avesse fatto reale di yoga, non sarebbe stato ferito.” Che è una molto interessante parere in opposizione a questa atletico, ben documentato, social media wiz pratica. E poi ci sono quelli che non sono d’accordo, che sono pienamente solidale, che trova il suo lavoro stimolante e il suo atteggiamento e stile di vita contagiosa positivo.

A causa della portata dei social media, e la nostra capacità di aggiungere all’infinito pareri per il mix, a giudicare dalle risposte sembra che nello yoga comunità hanno regredito a scuola. Forse ci sono quelli di noi, burattatura, sorridente e bellissima, che stanno facendo del nostro meglio per ispirare gli altri. E magari ci sono quelli di noi che sono in discussione, scettico e prudente di prendere le cose al loro valore nominale, in particolare per quanto riguarda la pseudoscienza, la biomeccanica e la spiritualità. Forse noi Occidentali yoga mondo è una comunità di cheerleaders e nerd. Non sarebbe ingiusto dire che c’è un posto per tutti noi, come c’era in high school. Ma è anche prevedibile che ci sarà APPASSIONATO disaccordi su chi sta facendo “yoga” e chi non lo è.

La base e l’informazione più importante è questo, appare, basata sul nostro fervore e la novità di questa pratica in Occidente, che siamo ancora TUTTI gli studenti.

È importante ricordare che. L’interrogatorio e la positività sono di pari valore. La vendita di uno stile di vita di yoga sulla spiaggia, letteralmente sollevare qualcuno spiriti al punto di salvare loro la vita. Al contrario, tuttavia, facendo braccio saldi su di una ferrovia o di alta crescita potrebbe essere dannosa per qualcun altro. Il ronzio assassini là fuori, quelli che sono detto che sono“, Prendendo le cose troppo sul serio” e “yoga” hanno un punto. Se l’industria a crescere passato il liceo livello nel 21 ° secolo, ci dovrà essere un riconoscimento del valore di tutti i lati. Se non, la lotta continuerà, e cheerleaders e i nerd continuerà a sedersi a tavoli diversi nella caffetteria. Cosa c’è di così impressionante di Matteo Remski, è che non si è impegnata in una conversazione. Il suo desiderio non è in exposé, ma la comprensione. La sua intenzione è nell’insegnamento, non in competizione. Penso che sta facendo il nostro settore un mondo di bene.

Come per la Signora MacGregor, guardare i suoi video se non avete avuto la possibilità. Sono una bellezza da vedere, come è lei. Il suo sorriso e flessuoso corpo sono tutto ciò che si potrebbe pensare quando si pensa “Yoga”, ma lei non è così. Lei non è un portavoce o un guru. Lei è una donna. Lei è un essere umano con difetti e reale ossa, muscoli e legamenti che l’età e la lacrima e a dare. Lei non ha le risposte, e chi crede che qualsiasi insegnante di yoga ha risposte è sbagliato. Prendere una decisione su chi si vuole come il tuo maestro. Essere una cheerleader o nerd, dovrebbe essere qualcuno che risuona con voi. E quando si arriva a questi estremi, video di yoga, si dovrebbe andare da sé: NON PROVARE QUESTO A CASA.

Kino MacGregor più probabilmente, non cronaca il suo infortunio alla lunghezza, in quanto non è una parte del suo marchio. Potrei, in quanto è parte della mia. Essere prudenti quando si è impegnati in qualsiasi attività fisica, e di essere ancora più cauti quando si cerca di emulare qualcuno percepito senso di illuminazione o di salute. Tutti noi siamo solo gli studenti. Scommetto che se la maggior parte di noi potrebbe dare un consiglio ai nostri adolescenti stessi, diciamo le cose come, “Essere se stessi. Seguire il proprio percorso.” Lo stesso è vero per ora, nella vostra vita, nella vostra pratica di yoga, pubblica e privata persona. Essere chi sei e ricordare Insta, Twitter e Facebook sono solo spot pubblicitari, alcuni dei quali portano pesanti e seducente influenze. Essere gentili con voi stessi. Provare CHE a casa.