Yoga, Terapia Cani e Recesso Aiutare Studenti del liceo di far Fronte con lo Stress e l’Ansia

Il montaggio pressioni sui ragazzi in questi giorni da ambienti sociali e/o social media solo i composti normale, e a quanto pare le crescenti pressioni del lavoro scolastico, attività extrascolastiche e prepotente/incoraggiando i genitori che vogliono i loro figli ad entrare al college.* Il New York Times ha pubblicato un pezzo su come alcune scuole superiori stanno aiutando gli studenti a far fronte con l’aumento dei casi di stress mentale, disturbi d’ansia e la privazione del sonno aggiungendo lezioni di yoga, terapia cani e breve “incavi” nel corso della giornata.

Abbie Kaplan, un junior a Boston Latin School (una scuola pubblica che richiede una voce esame) descrive la sua tipica routine:

In una scala da 1 a 10, si pone il livello di stress in un grazioso stabile 9. Lei ha regolarmente quattro ore di compiti a casa una notte, un po fatto prima di nuotare pratica. Lei mangia la cena, intorno alle 9:30, per poi terminare il resto dei suoi compiti e, in generale, va a letto alle 11:30. Poi fino alle 6 del mattino, così lei può essere a scuola entro le 7:45.

Lei chiama il suo frenetico programma “la nuova normalità”.

“Continui a dire a te stesso che ti preparerà per il futuro”, Kaplan dice. “È solo una sorta di com’è.”

Sappiamo che i bambini lo yoga è impressionante, ma non si ferma a funsies e drago di posa. Ragazzi sono alla ricerca di più richieste in un giorno e anche di più segnali di spingere ancora di più per andare avanti, e non abbastanza messaggi per rallentare.

Nel complesso, un recente sondaggio nazionale di salute mentale ha trovato che circa 8 a 10 per cento dei ragazzi dai 13 ai 18 anni hanno un disturbo d’ansia. E di quei ragazzi, solo il 18 per cento ha ricevuto le cure di salute mentale, secondo l’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Raychelle Lohmann, professional counselor e autore, nella Carolina del Sud, concorda che qualsiasi passo scuole adottare per ridurre lo stress per gli studenti è un “passo nella giusta direzione”. Dice il NYT:

“Stiamo vedendo i genitori che stanno mettendo i loro bambini in età prescolare in programmi educativi”, dice. “Le intenzioni sono buone. Ma ci manca il punto importante, per permettere loro di sviluppare e giocare” anche in alta scuola.

Lei dice che anche i genitori hanno a modello il comportamento per i loro figli.

“Sarò onesto. Io sono colpevole. Io non mi prendo un giorno di riposo”, dice. “Ma a un certo punto, dobbiamo solo stop e dare la priorità – e insegnare ai nostri figli a fare lo stesso.

“Dobbiamo dare a questa " vai, vai, vai’ mentalità.”

Amiamo il nostro attivo, sudato yoga, non farci male, ma quando questi ragazzi stanno facendo yoga, a qualcuno di voi facilitatori là fuori, diamo loro il ristoratore roba. Come se le pressioni di “essere bambino” non è abbastanza.

*Per non parlare di famiglia, lo status socio-economico, l’ambiente, la razza, il genere o la preferenza sessuale.

[Via NYT]